News Calabria

Cosenza: Coronavirus ritorna ad essere aggressivo, nuovo paziente in rianimazione all’Annunziata

I numeri della provincia di Cosenza sono in assoluto i più allarmant

I numeri della provincia di Cosenza sono in assoluto i più allarmanti della regione anche se sul dato influisce molto il numero dei migranti positivi.

Cresce la paura del Covid in Calabria e soprattutto nella provincia di Cosenza. I dati forniti dall’Azienda sanitaria provinciale chiariscono che il virus non è affatto da sopravvalutare. Tanto che uno dei pazienti ricoverati all’Annunziato è stato trasferito in Rianimazione. Includendo anche i pazienti Covid a domicilio sono ora 117 le persone ammalate. In ospedale sono ricoverati 3 soggetti provenienti da Rende e uno da Cosenza, Cariati, Cassano, Fiumefreddo, Roseto Capo Spulico e Santa Maria del Cedro.

Fra i 108 ammalati di Covid a domicilio, il numero maggiore è ad Amantea anche per la vicenda dei migranti positivi che, insieme all’operatore infettato, fa salire il numero a 26. A seguire Rende con 22, molti dei quali sono migranti.

Cosenza conta 16 pazienti Covid domiciliati mentre Corigliano Rossano è arrivata a 15. Sempre sullo Jonio cosentino si registrano 6 casi a Cassano, 4 a Montalto Uffugo, 3 a Castrolibero. Due casi Covid nei Comuni di Diamante, Grisolia e Santa Maria del Cedro; uno ad Acri, Marano Principato, Paola, Rose, San Lucido, San Nicola Arcella e Tortora.

 

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Chiudi